Organizzazione didattica

STRUTTURA ED ORGANIZZAZIONE DIDATTICA GENERALE DELLE SCUOLE ART.ED.O.

I Corsi Triennali di Formazione ai sensi del Protocollo Discentes per le Arti Terapie prevedono un percorso in due step integrati o successivi, secondo l’organizzazione didattica di ogni sede.

Il primo step è dopo le prime 660 ore e prevede il rilascio di Attestato Triennale di Frequenza. In questo caso, la didattica complessiva è composta da 220 ore di formazione all'anno così articolate:

1. 170 ore di studio di materiale documentale su piattaforma e-learning – 510 ore nel triennio – tra discipline teoriche di base (psicologia, psichiatria, neurologia, con argomenti diversificati secondo l’anno di corso), teorie e tecniche delle Arti Terapie (principali modelli e applicazioni della Musicoterapia, Arteterapia Plastico-Pittorica, Danzaterapia e Teatroterapia) e monografie di approfondimento per ogni disciplina, a loro volta così suddivise:

A.      90 ore di studio su dispense in PDF e PPT;

B.      10 ore di lezioni in video;

C.      20 ore di lavoro cooperativo su piattaforma;

D.      20 ore in  progetti (2 progetti nell'anno);

E.      20 ore di discussioni su forum;

F.       10 ore di test a risposta multipla (4 prove nell'anno).


Verifche periodiche della preparazione

Il monitoraggio sul corretto svolgimento da parte di ogni allievo delle attività di studio spetta al Tutor dovrà assicurarsi che tutti abbiano svolto  l’attività didattica su piattaforma e-learning. Ll’anno è superato al raggiungimento di minimo 60 CF sui 100 erogati ed a condizione che siano state date le risposte agli argomenti di discussione del forum. 


Valutazione delle prove

Le prove sono così valutate:
  • I punti disponibili (denominati CF, ovvero Crediti Formativi) sono 100;
  • I due progetti previsti assegnano massimo 30 punti ciascuno (per un totale di 60);
  • Le quattro prove a risposta multipla assegnano massimo 10 CF ciascuna (per un totale di 40).


Punteggio finale
Per ricavare il punteggio finale di ogni anno, il risultato complessivamente ottenuto nelle prove a distanza va moltiplicato per i coefficienti di presenza, così determinati:

  • Per frequenza tra 100 e 80% del calendario = CF accumulati x 1;
  • Per frequenza tra 80 e 70% del calendario = CF accumulati x 0,9;
  • Per frequenza al di sotto del 70% del calendario = CF accumulati x 0,7.


Prove di riparazione
In caso di mancato raggiungimento della soglia di sufficienza, verrà istituita una prova straordinaria di recupero articolata in:

  • 10 domande a risposta multipla su tutto il programma dell’anno precedente (7 CF per ogni risposta esatta) e
  • 1 progetto del valore massimo di 30 CF.

La prova di recupero è superata con un minimo 60 CF su100.
In caso di mancato superamento della prova straordinaria, la Scuola Art.eD.O. istituirà una seconda prova di riparazione, basata sulla presentazione di una monografia assegnata dal docente di riferimento e con discussione in presenza.

2. Completano la formazione di base 50 ore di attività di laboratorio della disciplina prescelta, tra Musicoterapia, Danzaterapia, Arteterapia Plastico-Pittorica e Dramma Teatro Terapia, da svolgersi in circa quattro weekend intensivi all’anno in ciascuna (o in una qualsiasi) delle sedi territoriali delle Scuole Art.eD.O. aderenti al Protocollo Discentes.

Il conseguimento dell'Attestato Triennale di Arti Terapie è subordianto alla discussione di una Tesina in sede.


Nel secondo step, ammissibile in contemporanea con lo svolgimento dell’iter standard, come formazione aggiuntiva, o successivamente alla conclusione dello stesso, la didattica proposta per il corso di base da 660 ore è integrabile con ogni altra attività pratica organizzata in qualunque sede del Protocollo Discentes per la formazione in Arti Terapie in Italia, fino al raggiungimento del monte necessario per il conseguimento del Diploma Triennale di Specializzazione da 1.200 ore nella disciplina prescelta. Per aver diritto al conseguimento del Diploma Triennale di Specializzazione nella disciplina prescelta, l’allievo dovrà frequentare altre 240 ore di attività formative in laboratorio pratico, oltre a 50 ore di supervisione di gruppo in Scuole del medesimo circuito. Per avere diritto al diploma finale, inoltre, l’allievo dovrà dimostrare di aver svolto almeno 250 ore di tirocinio pratico nei 3 anni in una struttura dallo stesso prescelta, e discutere la tesi di fine percorso presso la sede di Delegazione Regionale, se esistente.

Nel secondo step (o formazione integrativa) non è previsto studio di materiale documentale. nè prove di verifica, fatta eccezione per la discussione della Tesi di Diploma.

Condividi questo articolo